SETTORE ADULTI


In sintonia con tutta l’associazione l’impegno per gli adulti, nell’anno associativo 2011/2012, si concentra sulla dimensione vocazionale della vita della persona, come sequela alla chiamata di Cristo. Un passo oltre – Sogni Desideri Progetti è, non a caso, il titolo dell’itinerario annuale che si snoda in cinque tappe a partire dal Vangelo dell’anno, quello di Marco, con i suoi rimandi al tema del “conformare” a Cristo l’adulto di Ac. Come risponde oggi un adulto all’invito “alzati, ti chiama”? Il cammino annuale ci inoltra a vivere il senso del desiderio di Dio nell’esperienza di ogni giorno, ci sollecita a chiederci qual è il desiderio che oggi ci conduce a una relazione profonda con Dio, per orientare i progetti che animano le nostre giornate. Forse in questo momento della nostra vita il desiderio di Dio, pur presente, è disturbato da emozioni negative: rimpianti, amarezze, ansie. Il percorso proposto richiama, in cinque tappe, i desideri che frequentemente investono la vita e la sensibilità di un adulto: di sicurezza, di guarigione, di amore, di felicità, di Dio.

Attraverso gli incontri di gruppo, vorremmo ritrovare la perla dell’entusiasmo, che ci spinge a superare i sentimenti negativi e ci fa essere il capolavoro di Dio che siamo. Il primato dello spirituale ci fa vivere una “sana leggerezza”, poiché cercare il Signore in ogni vicenda personale, familiare, civile, comunitaria ci porta “un passo oltre”.

Il percorso inoltre fa riferimento a due pilastri fondanti: il Concilio Vaticano II e il catechismo degli adulti La verità vi farà liberi, riproposto all’attenzione dalla Chiesa italiana come sostegno imprescindibile della formazione degli adulti. Il Settore Adulti dell’ Azione Cattolica di Torino, all’interno di questo quadro generale, ha scelto di individuare alcuni impegni precisi.



ADULTI GIOVANI

L’ufficio diocesano del settore adulti ha avviato una prima riflessione sulla questione del passaggio dei gruppi giovani a dei gruppi di adulti-giovani, questione che ha bisogno di essere approfondita ed affrontata pensando anche a nuove modalità rispetto a quelle tradizionali.

E’ l’intera Associazione che intende rispondere ancora una volta alla sua vocazione ad essere “luogo” in cui potersi formare insieme per diventare laici maturi, capaci di fare sintesi tra fede e vita, di “dare carne” alla Parola qui e oggi.

La meta che ci proponiamo è definita: diventare adulti nella fede. Essere adulti nella fede vuol dire porre al centro della propria vita l’annuncio della salvezza di Gesù; vuol dire riuscire a mettere insieme fede e vita.
Obiettivo di questo primo anno è offrire un luogo di incontro e scambio a partire dal cammino degli adulti “Un passo oltre” con l’impegno specifico ad occuparsi di un “percorso culturale”. “Si intende favorire un processo che permetta alla vita degli adulti di parlare, alla luce dell’esperienza vissuta e della competenza acquisita nei vari ambiti di vita, ma anche di ascoltare la vita degli altri, nonché contributi di pensiero molto diversi dal proprio. Occorrono spazi non soffocanti per dire, per raccogliere idee ed informazioni, per costruire insieme un ragionamento non scisso dalla concretezza”. (Dal progetto al quotidiano, Roma 1997 ed. AVE)

Gli appuntamenti diocesani per gli Adulti Giovani saranno una serata di presentazione del cammino AG, un’esperienza formativa estiva, oltra all’invito a partecipare alle proposte di spiritualità per tutti gli adulti


FORMAZIONE

Se da una parte l’Associazione diocesana di Torino è formata in larga parte da adulti, dall’altra sono ancora pochi gli adulti che si ritrovano per fare un vero è proprio cammino di Azione Cattolica. Sarà nostra cura sostenere i gruppi adulti già esistenti a persistere nel percorso formativo di gruppo e a incontrare le associazioni parrocchiali per stimolarle gli adulti a trovare forme e modi per incontrarsi e gustare la bellezza di stare insieme e ritrovare nel “gruppo” uno dei luoghi significativi dell’esperienza associativa.


SPIRITUALITA’

Si confermano i due tradizionali appuntamenti del settore, il ritiro di avvento. Da quest’anno gli esercizi spirituali saranno vissuti insieme dal settore giovani e dal settore adulti.


BENE COMUNE

A partire dalle sottolineature dell’ documento assembleare, gli adulti di Azione Cattolica si impegnano a fare propri i richiami alla responsabilità, sobrietà, gratuità, giustizia e a individuare nei vari percorsi di formazione la chiave per un impegno sociale e politico dei cattolici nella società sempre più significativo.

Tra le iniziative dell’anno ricordiamo la partecipazione anche come adulti alla festa della Pace, e la collaborazione con il MLAC per portare avanti la riflessione sui tem
Tra gli appuntamenti ricordimo il consuetoi Campo interassociativo estivo organizzato con le altre aggregazioni laicali della Diocesi, sui temi del bene comune


TERZA ETA'

Gli adulti anziani sono un grande dono e un’effettiva risorsa. Nella nostra associazione diocesana essi costituiscono una buona parte del settore e, anche se non sono più nella pienezza dell’efficienza fisica, vogliono essere presenti e significativi, sempre “protagonisti” della vita sociale e associativa.

Ad essi va rivolta una particolare cura, affinché possano partecipare attivamente alla vita di tutta l’associazione, senza cedere alla tentazione di dismettere il loro impegno a causa dll'eta.

Per loro sono state pensate le seguenti iniziative:

  • Incontri mensili di approfondimento sul tema dell'anno;

  • Pellegrinaggio diocesano

  • Pellegrinaggio regionale

  free pokerfree poker